HACKER NAZIONALISTI VIOLANO SITO ISLAMISTA: LISTA NOMI POLITICI COLLUSI?

Condividi!

Hacker identitari hanno preso possesso di un sito islamista. Vox ha appena ricevuto la rivendicazione:

Siamo i Nuovi Mille. Vogliamo difendere la nostra unità nazionale. I nostri valori. La nostra libertà.

Ci siamo impossessati del sito Rumiya Al-Mawu’da (www.rumiyaalmawuda.com) e dei loro computer.
Alleghiamo 2 file. Uno scambio di email. Un documento che spiega le loro vere intenzioni:

§    Come le comunità islamiche possano manipolare il potere in Italia tramite Social Media, Public Relations e attività di Lobbying
§    Come portare più Musulmani in Italia. Fargli ottenere la cittadinanza. Influire politici collusi con il loro voto

Nel contesto odierno questo documento é della massima importanza.
Pubblicatelo – la gente deve sapere.
Nuovi Mille

Si tratta del sito ‘madre’ della pagina islamista: https://www.facebook.com/RumiyaAlMawuda

Stiamo analizzando i documenti che ci sono stati inviati. Da una prima analisi, confermiamo: c’è un programma di infiltrazione nella società italiana e nei centri di comando.

SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI

  • DOC: documento nel quale si mettono nero su bianco le linee guida per favorire l’infiltrazione islamica della società: Islamiciinfiltrati

Si legge nel documento in Arabo:

L’obiettivo principale:

L’arrivo dei musulmani in posizioni di influenza della società italiana.

La nostra strategia ha proposto:

  • incoraggiare l’immigrazione dai paesi islamici e arabi verso l’Italia attraverso la propaganda ai potenziali immigrati di una terra di opportunità illimitate che li attende e dove sono attesi a braccia aperte.
  • correggere l’immagine dell’Islam e dei musulmani per sottolineare che sono a favore dell’integrazione, della convivenza e la preparazione per il rispetto delle leggi e di adattarsi alle abitudini locali.
  •  fare propaganda sui media per dire che i musulmani sono vittime di razzismo e islamofobia e del colonialismo.
     supporto sostenitori locali dell’Islam politico e la comunità musulmana in Italia.
  • l’uso di progetti di difesa e di beneficenza al fine di ottenere la legittimità e lo sviluppo di buone relazioni pubbliche per migliorare l’immagine dei musulmani.
  •  l’uso dei social media e di Internet. La creazione di un sito Internet per sostenere l’immigrazione: Questo sito è dedicato a musulmani che vogliono immigrare in Italia
  • lanciare una campagna sui social: pagina di Facebook. Questa pagina cerca di mostrare ottimismo e abbellire la presenza islamica in Italia. Il tono della pagina è morbido, per ottenere supporto dai locali non islamici.
  • Attivare contatti con giornalisti, blogger e personaggi influenti.
    volontari di reclutamento che simpatizzino con la nostra missione. Organizzare eventi locali per creare pubbliche relazioni positive con la comunità italiana e per correggere e migliorare l’immagine dell’Islam.
  • Pressioni politiche, creando rapporti tra la comunità musulmana e politici locali e votarli in cambio di assistenza.

AGGIORNAMENTO/2

Siamo in possesso di uno scambio mail che stiamo analizzando.




Lascia un commento