DISASTRO AEREO: 70 ISLAMICI LAVORAVANO AEROPORTO PARIGI

Condividi!

Vi meravigliate che il disastro dell’aereo  Egyptair, un Airbus A320-232, scomparso dai radar nella notte mentre era in volo fra Parigi e Il Cairo, sia, secondo fonti americane e testimonianze di chi ha visto l’aereo esplodere in volo, stato causato da una bomba?

Il tragitto del volo EgyptAir MS804. Resti del relitto del velivolo sono stati localizzati al largo dell'isola greca di Karpathos © Ansa

No no. Per nulla. E’ partito dall’aeroporto di Parigi, dove:

AEROPORTO PARIGI: 70 ESTREMISTI ISLAMICI AVEVANO ACCESSO AEREI

Dallo scorso 13 novembre, giorno degli attentati allo Stade de France e nei locali del centro di Parigi settanta dipendenti islamici a rischio “radicalizzazione” degli aeroporti parigini si sono visti ritirare il loro lasciapassare per accedere alle aree riservate dello scalo. “Sono stati ritirati 70 badge, in particolare, per motivi di radicalizzazione”, ha dichiarato il numero uno di Aéroports de Paris de Romanet [continua..].

Probabilmente, qualche ‘nuovo francese’ che lavora in aeroporto è sfuggito ai controlli.

Si sono infiltrati in ogni ambito delle nostre società: dagli aeroporti fino ai parlamenti, passando per i posti di sindaco.




Lascia un commento