Bolzano: in arrivo 700 finti profughi

Condividi!

A causa dell’aumento del numero dei richiedenti asilo a livello nazionale nei prossimi mesi si prevede che sarà necessario reperire in Alto Adige ulteriori 700 posti per fancazzisti africani e pakistani.

Questo ulteriore contingente dovrà trovare sistemazione in maniera il più possibile equilibrata nel territorio provinciale in stretto accordo tra la Provincia e le Comunità comprensoriali. Nel corso dell’incontro tenutosi oggi pomeriggio (17 maggio) ed al quale hanno preso parte l’assessora competente, Martha Stocker, il direttore della Ripartizione politiche sociali, Luca Critelli, ed i presidenti delle Comunità comprensoriali si è parlato delle opportunità di sistemazione dei richiedenti asilo nei vari Comuni della Provincia sinora comunicate.

 

Ovviamente, i comuni a guida PD e SVP sono entusiasti. Non fosse altro per gli affari che possono fare con i loro bracci ‘operativi’. In questo contesto, la distribuzione dipenderà molto da chi sarà il sindaco di Bolzano. In caso di vittoria PD, il capoluogo farà la parte del leone e assorbirà la gran parte dei cosiddetti profughi.




Lascia un commento