Spacciatore ai domiciliari si diverte a sparare ai ragazzini

Condividi!

Tirava al bersaglio sui ragazzi che stavano sotto le sue finestre davanti all’ingresso di un circolo culturale in via Sanna a Pirri.

Vincenzo Rais, disoccupato cagliaritano di 34 anni, era sottoposto all’affidamento in prova, ora revocato in seguito al passatempo escogitato dal giovane qualche sera fa a causa del quale due ragazzini di 15 e 16 anni sono finiti nell’ambulatorio della guardia medica per ferite lievi alle gambe.

In seguito alla segnalazione di quella pioggia di pallini scaricato con l’arma ad aria compressa contro i ragazzi, i militari della stazione di Pirri hanno eseguito una perquisizione in casa del disoccupato.

Vincenzo Rais, che era sottoposto al provvedimento del tribunale per una condanna per droga, aveva oltre alla carabina ad aria compressa calibro 4,5, anche 51 coltelli e riproduzioni di spade e qualche grammo di hashish e marijuana.

L’affidamento in prova è stato revocato e il giovane è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione illegale di armi bianche.




Lascia un commento