Torino: migliaia di euro per rimuovere sporcizia dei Rom

Condividi!

Dopo lungo Stura Lazio è la volta di un altro campo abusivo. È iniziata questa mattina la pulizia straordinaria a spese dei contribuenti del disastro lasciato dagli zingari del campo nomadi di corso Tazzoli 235/8, di fronte agli uffici delle Poste Italiane. I lavori, per conto di Amiat, dureranno dieci giorni e interesseranno le aree interne ed esterne al campo.

Nel campo, intanto, rimangono molti degli zingari responsabili del disastro, ma nessuno chiederà loro di pagare per la rimozione di oltre sessanta baracche, refurtiva, macerie e molto materiale che potrebbe essere tossico per l’ambiente.

Al sopralluogo, ma senza muovere un dito, hanno partecipato il sindaco Piero Fassino, l’assessore al Verde, Enzo Lavolta, e l’assessora ai Vigili, Giuliana Tedesco.




Lascia un commento