“ANZIANI SFRATTATI PER FARE POSTO A 20 PROFUGHI”

Condividi!

“Fuori gli anziani, sfrattati dopo anni dalla Casa di riposo di Penne, dentro i venti presunti profughi che fruttano un guadagno per la Asp di Pescara, la quale pensa evidentemente di risanare i propri conti con il business degli immigrati. È la situazione paradossale che, come previsto, si è verificata all’interno della Casa di riposo di Penne e contro la quale domani depositerò il mio secondo esposto in Procura riferito alla gestione illegittima del nostro patrimonio pubblico. Quello esploso nella città vestina è un bubbone che avevamo ampiamente preannunciato appena un mese fa, dopo il blitz dei Nas che hanno segnalato gli spazi troppo angusti, sovraffollati e igienicamente mal tenuti, addirittura pavimenti sporchi, alimenti privi della necessaria tracciabilità, tanto da determinare la sospensione dell’utilizzo del magazzino-dispensa e una prima sanzione di 1.500 euro a carico della Asp di Pescara”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo ha annunciato il Capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri commentando quanto sta accadendo a Penne, Pescara.




Lascia un commento