FN ‘occupa’ Comune di Pescara: “Devono sgomberare abusivi”

Condividi!

Blitz dei militanti di Forza Nuova, guidati dal coordinatore regionale Marco Forconi, al Comun e di Pescara: occupata simbolicamente la sala commissioni per protestare contro il mancato sgombero del mercatino abusivo dell’area di risulta.

Venti giorni fa, Forconi aveva mandato un ultimatum all’amministrazione comunale annunciando che, in caso di mancata attuazione dell’ordinanza di sgombero firmata e poi annullata ad agosto scorso da Alessandrini, avrebbe attuato forme di protesta anche eclatanti.

Ieri, alla scadenza dell’ ultimatum, comunicato a mezzo stampa e ribadito dal forzanuovista anche sulla propria pagina Facebook, “Forza Nuova decide in tal senso di rompere gli indugi e dichiarare intransigente opposizione contro la volontà di proseguire nello scellerato progetto della costruzione di un mercato etnico che – si legge in una nota di Forconi – , seppur istituzionalizzato nella forma, perseverebbe con la propria vocazione di illegalità commerciale”.

“L’unica integrazione è la legalità e, dopo aver provveduto alla regolarizzazione delle posizioni individuali degli operatori che intenderanno svolgere attività commerciale, si dovrà procedere alla distribuzione degli stessi nei vari mercati cittadini già attivi sul territorio. In ultimo – conclude Forconi, ma fondamentale, si proceda allo sgombero dell’attuale mercato abusivo a seguito di termini temporali chiari ed improcrastinabili. I ghetti non sono una soluzione ed il precedente che la giunta attuale andrebbe a costituire rischia di incentivare la proliferazione di altre realtà simili, con ricadute nefaste dal punto di vista fiscale e sociale”.




Lascia un commento