Vescovo: “Europa presto islamica, maggioranza donne sarà velata”

Condividi!

Tra nemmeno 30 anni, la metà delle donne europee indosserà lo hijab, predice il Vescovo siro-ortodosso per la Svizzera e l’Austria, Dionysios Isa Gürbüz,. Che vede già l’inizio della persecuzione dei cristiani in Europa.

Dionisio Isa Gürbüz lo ha detto in un colloquio con il “Daily News”.

“Quello che oggi fanno i gruppi terroristici di ISIS, talebani o al Qaeda, è l’estensione del genocidio del 1915,” dice.

A quel tempo quasi due milioni di cristiani sono stati uccisi, milioni sono strati costretti a conversi all’Islam, soprattutto in Turchia:”E’ fin dall’inizio, già 1.300 anni fa, l’obiettivo vero dell’Islam è espellere i cristiani con il terrore dal Medio Oriente!”, ha detto. Gürbüz guarda con ansia al futuro. Quello che accade ora in Siria e Iraq, presto accadrà in Europa.

Dionysius Isa Gürbüz vive a Kapuzinerkloster Arth, sul Lago di Zugo e guida 10.000 fedeli cristiani ortodossi in Svizzera e 4000 in Austria. Egli stesso viene dalla parte orientale della Turchia, che egli chiama “il nemico dei cristiani”.

La visione di una convivenza pacifica di diverse culture e religioni di chi approva l’afflusso di rifugiati, è qualcosa che il vescovo ritiene da folli e ingenui: “Ci sono terroristi tra i profughi”.

E si domanda: “Perché gli Stati del Golfo, Emirati e Qatar non accolgono rifugiati? Perché il piano che vengano qui a convertire l’Europa all’Islam”.

“La maggioranza musulmana avrà il potere”

E questa conversione non sarà pacifica. In primo luogo, il numero dei musulmani crescerà rapidamente attraverso i tanti bambini delle famiglie musulmane.

“In 20 o 30 anni ci sarà in Europa una maggioranza musulmana. La metà delle donne europee sarà costretta poi ad indossare un hijab.”, per non ‘provocare i nuovi padroni’, ha sottolineato Gürbüz.

VERIFICA LA NOTIZIA

Una volta che l’Islam “prenderà il potere” e “inizierà con la persecuzione”: “Quello che sta accadendo oggi in Medio Oriente, accadrà qui in Europa.”




Lascia un commento