Profugo trasforma sottopasso in albergo a ore

Condividi!

UDINE – Un ‘profugo’ pakistano aveva trasformato il sottopasso della stazione di Udine in un albergo a ore. Chi voleva dormire lì, solitamente suoi connazionali, doveva pagare. Non il comune, lui. Lo ha scoperto la polizia che ha anche individuato e arrestato l’uomo.

Si tratta di un pakistano di 28 anni, Umer Muhammad, ritenuto responsabile di almeno cinque episodi di taglieggiamento e anche di una rapina ai danni di un uomo: picchiato e derubato del telefonino.

Tale scenario è emerso durante i controlli effettuati nelle ultime settimane dal persone della questura su disposizione del questore Claudio Cracovia. Controlli che però non portano a sgomberi.




Lascia un commento