PD Milano si accorge dei senzatetto italiani a 2 mesi elezioni: troppo tardi per Marco

Condividi!

MILANO – ”Per 4 anni e dieci mesi la giunta arancione di Milano ha sistematicamente ignorato i problemi e le difficoltà abitative o economiche dei cittadini milanesi, dando la precedenza, sempre e solo, agli immigrati. Adesso, a due mesi dal voto, ecco la geniale trovata elettorale dell’assessore (al Welfare, ndr) Majorino: dopo aver fatto questo inverno un bando per cercare famiglie milanesi che ospitassero un richiedente asilo, adesso ecco un bando analogo, stavolta per ospitare dei senzatetto milanesi. Complimenti davvero a Majorino per questa pagliacciata elettorale a due mesi dal voto: Milano non merita davvero di essere amministrata da personaggi come questi”. Così Paolo Grimoldi, deputato della Lega e segretario della Lega Lombarda.

 

”A proposito: dov’era Majorino questo inverno, e nei precedenti quattro inverni, quando i clochard milanesi congelavano di notte per strada? Dov’era Majorino a gennaio quando un clochard è morto di freddo in piazza Cinque Giornate mentre gli immigrati stavano al caldo in qualche casa milanese che li ospitava grazie al bando del Comune?”, si chiede l’esponente del Carroccio.

Troppo tardi per Marco, che aveva meno di cinquant’anni. E per tutti gli altri, che in questi anni sono morti, o hanno sofferto, perché per loro non c’era posto.

 




Un pensiero su “PD Milano si accorge dei senzatetto italiani a 2 mesi elezioni: troppo tardi per Marco”

Lascia un commento