Quote Rosa: secondo uno studio danneggiano la creatività

Condividi!

Quando domandi per quale motivo, invece del merito, un’istituzione debba utilizzare le quote rosa – enti locali, consigli di amministrazione e governo ad esempio – la risposta più gettonata è che “la diversità favorisce la non conformità delle idee”, e quindi migliora la capacità di sviluppare idee originali, la creatività. Su questo è uscito un nuovo studio.

Ed è interessante parlarne, in un periodo durante il quale i peggiori scandali nel governo Renzi li portano i ministri donna. La qual cosa non ha, ovviamente, a che vedere con il fatto che sono donne, quanto, piuttosto, con il fatto che sono figlie di, mogli di, fidanzate di: in sostanza, non vengono cooptate per merito, ma per parentela.

Ma tornando al ‘nostro’ studio, è vero che più donne in un ambiente favoriscono la nascita di idee originali? No. Non secondo la ricerca condotta da un gruppo di scienziati:

Does Gender Diversity Promote Nonconformity?

Makan Amini, Mathias Ekström, Tore Ellingsen, Magnus Johannesson, Fredrik Strömsten

Published Online: March 25, 2016

Abstract
Failure to express minority views may distort the behavior of company boards, committees, juries, and other decision-making bodies. Devising a new experimental procedure to measure such conformity in a judgment task, we compare the degree of conformity in groups with varying gender composition. Overall, our experiments offer little evidence that gender composition affects expression of minority views. A robust finding is that a subject’s lack of ability predicts both a true propensity to accept others’ judgment (informational social influence) and a propensity to agree despite private doubt (normative social influence). Thus, as an antidote to conformity in our experiments, high individual ability seems more effective than group diversity.

La nascita di idee originali in un gruppo, quindi la capacità di un gruppo di sfuggire al ‘conformismo delle idee’, non dipende dalla sua ‘diversificazione di genere’, ma, ed era piuttosto intuitivo, dalla presenza di ‘individui più intelligenti’.

Ergo: le quote rosa sono una puttanata pazzesca. Per due motivi: primo, non servono a migliorare la capacità di sviluppare idee originali; secondo, hanno l’effetto perverso di cooptare nel gruppo le donne sbagliate, non per merito, ma per parentela. E poi hai le Boschi, le Guidi e le meteorine del fu governo Berlusconi.




Lascia un commento