Arrestato in Italia un terrorista: “contatti con jihadisti francesi e belgi”

Condividi!

Questa mattina è stato arrestato a Sorrento (Napoli) un cittadino iracheno accusato di essere in contatto con gli ambienti jihadisti francesi e belgi: le autorità della Francia e del Belgio lo stavano cercando.

Le autorità svizzere lo stavano cercando perché aveva commesso reati quali tentata aggressione, minacce, abusi sessuali e sequestro di persona. Ma anche i belgi e i francesi lo volevano con le manette ai polsi perché secondo i loro servizi segreti era in contatto con i terroristi del Belgio e della Francia.

Esan Azizn è stato trovato all’interno di una vettura mentre dormiva. L’auto era nascosta lungo una strada isolata di Sorrento. L’iracheno è stato portato in caserma e ha raccontato di fare “il mediatore immobiliare”: “Trovo appartamenti di lusso nella zona e li faccio affittare ad arabi molto ricchi”. Esan Azizn ora è in carcere in attesa dell’estradiazione.




Lascia un commento