Banda di immigrati la insegue e tenta stupro: le tagliuzzano il seno

Condividi!

Nathalie Hager, 29 anni, è una ragazza svedese che mentre stava tornando a casa dalla fermata dell’autobus, martedì sera, è stata assalita da quattro immigrati arabi. Lo scrivono i media locali.

VERIFICA LA NOTIZIA
VERIFICA LA NOTIZIA

Scesa dall’autobus, ha visto che un gruppo di uomini ha iniziato a seguirla a passo svelto. Lei ha iniziato a correre, ma dopo circa un centinaio di metri l’hanno raggiunta. Presa per i capelli è stata trascinata a terra, dove hanno tentato di stuprarla.

Lei si è difesa graffiandoli ed è riuscita a fuggire e raggiungere alcuni passanti prima che potessero violentarla, ma ha riportato serie ferite. L’hanno colpita in faccia e sul corpo, ferita ad un seno con un coltello, mentre gridavano “puttana svedese”. L’ennesimo episodio di violenza in Europa è avvenuto a Nora, nord di Örebro.




Lascia un commento