USA: arrestato islamico, voleva uccidere Trump

Condividi!

L’islamico Emad El-Din Ali Mohamed Nasr El Sayed (Emad El Sayed), studente egiziano residente in California, è stato preso in custodia dall’FBI per aver minacciato di uccidere il candidato favorito alle elezioni presidenziali USA Donald Trump.

L’egiziano, sparito da quasi due settimane, esattamente dalla mattina del 12 febbraio scorso, senza lasciare alcuna traccia, tanto che era stata lanciata la campagna #‎Find_EmadElSayed‬ sui principali social media. Un’udienza in tribunale è fissata per il prossimo 1° marzo.

Da parte sua, una fonte del ministero degli Affari Esteri egiziano ha confermato che Emad è stato arrestato per aver pubblicato un post che le autorità hanno considerato come “minaccia di morte”. Secondo la fonte, la “paranoia” americana per il terrorismo e il fatto che il giovane sia uno studente di aeronautica hanno contribuito al suo arresto.

Già, in America mancano proprio gli islamici che amano il ‘volo’.




Un pensiero su “USA: arrestato islamico, voleva uccidere Trump”

Lascia un commento