La mini cella solare che ‘galleggia’ su una bolla di sapone

Condividi!

Al Massachussetts institute of technology hanno realizzato sottilissime membrane fotovoltaiche (dello spessore di un quinto di un capello umano), così leggere da essere ‘galleggiare’ su una bolla di sapone. Sono le più leggere e sottili mai prodotte.
Peccato si tratti di un prototipo non utilizzabile.

bolla2

Una volta realizzate, dovrebbero assicurare una produzione di sei watt per grammo, 400 volte più alta delle normali celle solari.
Un giorno potremo ricoprire qualsiasi superficie con sottilissimi strati di celle fotovoltaiche, come magliette, guanti o vestiti, per alimentare in qualsiasi momento, con i raggi del sole, i nostri dispositivi indossabili. Un po’ palloso. Ci aiuterà a ‘riflettere’?




Lascia un commento