Fifa: eletto nipotino di Blatter, poteva andare peggio

Condividi!

È Gianni Infantino il nuovo presidente della Fifa. L’uomo di Blatter, già segretario generale della Uefa, svizzero di passaporto ma italiano di sangue, si è imposto con 115 voti al secondo scrutinio. Poteva andare peggio. Molto peggio. Battuto lo sceicco del Bahrein, Salman Al-Khalifa. Dove si massacrano gli ‘infedeli’.

Il regolamento prevedeva un primo voto a maggioranza qualificata (due terzi dei votanti, quindi 138 su 207); e poi una serie di altre votazioni nelle quali sarebbe bastato il 50% più uno (104 voti). Nella seconda votazione, quella decisiva, Infantino ha ottenuto 115 voti, 11 in più della maggioranza assoluta del congresso. Lo sceicco Al Kalifa si è fermato a 88.




Lascia un commento