VESCOVO KOS: “GIORNALISTI PAGANO PROFUGHI PER RICREARE FINTI ANNEGAMENTI”

Condividi!

fact_iconI giornalisti stranieri pagano 20 euro ad ogni ‘profugo’ che si fa riprendere fingendo di annegare, la denuncia arriva dal Metropolita di Kos e Nisyros, Nathanael.
La testimonianza è stata fatta dal religioso durante un’intervista radiofonica sulla radio greca Alpha 98,9 questo mercoledì.
Monsignor Natanaele ha detto, testuali parole: “ho assistito con i miei occhi alla scena, giornalisti televisivi stranieri pagano persone ( rifugiati ) 20 euro per recitare la parte di vittime di annegamento.”

nathanail-prosfyges-708_0

Il vescovo ha detto che i mass media stanno cercando di presentare un quadro falso degli eventi, lontano dalla realtà. Ha detto che “è peccato sfruttare il dolore umano”.




Un pensiero su “VESCOVO KOS: “GIORNALISTI PAGANO PROFUGHI PER RICREARE FINTI ANNEGAMENTI””

Lascia un commento