Studenti africani bruciano libri e opere d’arte: “E’ cultura bianca” – VIDEO

Condividi!

Gli studenti neri sudafricani di un’università di Città del Capo hanno bruciato opere d’arte, libri, letteratura, dipinti e qualsiasi cosa collegata al “diavolo bianco”.
Gli studenti neri hanno cosparso di benzina dipinti, manoscritti rari, opere d’arte e libri risalenti ai secoli passati dopo averli presi dall’Università durante vandalismi.

Hanno minacciato la vita dei bianchi nella zona. Hanno cantato e ballato mentre distruggevano “l’arte bianca”. In seguito hanno continuato dando fuoco ad autobus e uffici.

E’ l’eredità di Mandela. I bianchi sudafricani aveva una nazione ricca ed evoluta, ora ci sono i neri che bruciano i libri.
E guardateli bene, perché quei selvaggi che saltano e cantano intorno al rogo sono il futuro che attende noi, se non smettiamo di andarli a raccattare in Libia per portarceli in casa.




Lascia un commento