Rom protestano: “Il cibo che ci regalate fa schifo”

Condividi!

fact_iconCon pentole e cucchiai fuori dalla struttura ex Cartiera in via Salaria, gli zingari hanno protestato contro la decisione di togliere la cucina all’interno del centro di accoglienza.

“Togliendo cucina e frigo ci tolgono la possibilità di mangiare – dice Serbo, uno degli ospiti – ci portano un pasto preconfezionato la sera, ma è roba immangiabile e viene buttata. Perché il Comune deve buttare così i soldi? Noi non chiediamo il pasto gratis ma solo di poter provvedere da soli a preparare i nostri pasti. Chiediamo di essere trattati con dignità. Qui ci sono tante persone malate, alcuni in dialisi e siamo trattati come animali, costretti a vivere tra la sporcizia”

Potreste tornare da dove siete venuti, e comprarvi il cibo come tutti gli altri, invece di pretendere che gli altri lo paghino per voi.




Un pensiero su “Rom protestano: “Il cibo che ci regalate fa schifo””

Lascia un commento