L’ultima trovata dei gay: bruciare i libri



Condividi!

Che vi sia una venatura di profonda intolleranza nel cosiddetto movimento gay, lo si nota da tempo. Ulteriore conferma dalle minacce ricevute dai due autori del saggio “Unisex” (Arianna Editrice).

GAYDITTA
Un libro tra i pochi che comprende come anche l’omosessismo altro non sia che uno dei tanti attacchi all’identità, nel tentativo di indebolire il tessuto sociale e spogliare i cittadini dei loro legami, per dominarli meglio, per renderli sudditi. La reazione quindi non sorprende.

Ai poteri globali nulla interessa degli omosessuali, sono un mezzo. Come lo sono gli immigrati. Servono a destrutturare le società occidentali. Servono a condurle nell’epoca della ‘Grande Indifferenziazione’: razziale e sessuale. L’era del mulatto ermafrodita.

DAL BLOG DI UNO DEGLI AUTORIBruciare i libri! Bruciare gli autori! Bruciare! Bruciare!
Sono le ricorrenti “argomentazioni” che i militanti gay ed LGBT proferiscono all’indirizzo del nostro saggio UNISEX e di noi autori. Inutile ricercare una qualche “elaborazione cognitiva” più complessa: i militanti del progresso e della libertà non sembrano affatto capaci di strutturare un pensiero critico che vada al di la della reazione “di pancia”, della rabbia o dell’odio cieco e schiumante! A perpetua memoria per i posteri, qui di seguito una breve raccolta delle principali “chicche” postate in questi mesi sul web; e tu lettore non adirati inutilmente, solo prendine atto e poi “guarda e passa”.

La prima chicca che presentiamo data 1 settembre 2015 ed é a firma di Mariano Fusaro, noto esponente tollerante&rispettoso-delle-differenze dell’Arcigay di Napoli, che si impegna davanti a tutti gli uomini di buona volontà a “bruciare tutte le copie di Unisex che gli capiteranno per mano”.

La raccolta é ben lungi dall’essere esauriente, ma noi non abbiamo tempo prezioso da perdere in queste cose. Se ci siamo decisi a pubblicare questi screenshot fra i molti altri é solo a testimonianza per chi li vedrà. Il volto più autentico dei magnifici&progressivi militanti delle “libertà” é questo ed é giusto saperlo. Per il resto, “non ti curar di lor ma guarda e passa”.

QUI TROVATE IL LIBRO, PRIMA CHE LO BRUCINO PER FESTEGGIARE LA CIRINNA’

L’intolleranza accomuna tutti i totalitarismi. Non importa l’ideologia che li sottende: tutti i totalitarismi, e l’omosessismo ne fa parte, bruciano i libri. Da ISIS all’ArciGay.



Lascia un commento