E’ morto Antonin Scalia, il giudice supremo Italo-americano

Condividi!

Il giudice della Corte Suprema americana, il conservatore italo-americano Antonin Scalia è stato trovato morto, per apparenti cause naturali in un resort del Texas occidentale, nella regione del Big Bend a sud di Marfa.
Scalia, 79 anni, era il riferimento – morale e culturale – dei valori conservatori alla Corte Suprema, una perdita enorme per i patrioti americani e per tutti coloro che credono nei valori occidentali, visto l’equilibrio che regna alla corte e il potere che questa ha di ‘legiferare’ negli Usa.

Scalia è stato nominato alla Corte Suprema degli Stati Uniti nel 1986 dal presidente Ronald Reagan. I giudici supremi sono a vita e sono nominati dal presidente degli Stati Uniti. Il potere di nomina dei giudici è uno dei poteri più importanti di un presidente, perché ne estende l’influenza per decenni dopo il loro mandato. Ora, Obama potrà (non sarà facile con un Congresso ostile), nominare il suo. Oppure toccherà al prossimo presidente Usa.

Tra gli 8 rimasti, rimane un altro giudice italo-americano, Samuel Alito, anche lui riferimento conservatore, che si trova così a raccogliere il testimone di Scalia.




Lascia un commento