Comune Voghera regala struttura ai profughi per aprire un negozio?

Condividi!

VOGHERA – Uno spazio regalato dal Comune perché i giovani maschi africani che vivono a Voghera come ‘profughi’ aprano, a spese dei contribuenti, una ciclofficina. Magari alla velostazione dell’autoporto.
È la richiesta che le simpatiche associazioni Dimbalente e Insieme presenteranno al Comune, dopo che nei giorni scorsi hanno redatto un progetto. Fanno anche progetti.

«Per essere credibile, il progetto deve indicare uno spazio. Per questo chiediamo l’aiuto del Comune», spiega Souleymane Mangane, uno dei responsabili di Dimbalente che ha incontrato l’assessore al Volontariato, Simona Virgilio, di Forza Italia: «Le associazioni devono protocollare una richiesta», ha spiegato l’assessora.
Secondo Mangane, «l’ideale sarebbe avere uno spazio vicino la stazione». Vale a dire il deposito di biciclette dell’autoporto.

Siamo al delirio.




Lascia un commento