Renzi, il premier non eletto: “Salvare migranti ci fa perdere voti, pazienza”

Condividi!

“Potrei scadere tra 7 mesi col referendum” sulle riforme costituzionali “o tra sette anni, preferirei la seconda. Io ho già rovesciato la clessidra, sono in scadenza anch’io. Il mio impegno per la rottamazione, parola che molti non amano, vale anche su di me”. Lo dice il premier non eletto Matteo Renzi intervenendo a ‘classe democratica’, la scuola di formazione del Pd. Democratici, un ossimoro.

“Quelli che dicono ‘devono tornare a casa loro’ sono gli stessi che hanno tagliato i fondi per la cooperazione”, ha aggiunto il premier. “Noi salviamo vite in mare, e anche se scopriamo che questo ci fa perdere punti nei sondaggi – rivendica – noi continuiamo a salvare vite umane”. No, tu raccatti spacciatori, ladri, stupratori e assassini. E lo fai a spese degli italiani per finanziare le coop del tuo partito. Scuola di ladri.




Lascia un commento