L’indiano infetto, clandestino e violento è già libero!

Condividi!

Ieri vi abbiamo parlato dell’indiano, clandestino e senza fissa dimora, che affetto da scabbia ha seminato il panico all’ospedale di Santorso.
Avevamo anche scritto che, secondo noi, non ostante gli annunci, non sarebbe stato espulso.
E infatti non verrà espulso. O meglio, si, gli è stato ‘intimato’ dal simpatico questore di Vicenza di allontanarsi, e poi è stato immediatamente rimesso in libertà: uno scandalo bello e buono.

Questo ha la Scabbia, ha fatto quello che voleva in un ospedale, e non solo non sconta un giorno di galera – depenalizzazioni di Renzi – ma nemmeno viene messo sul primo aereo no, il ‘questore gli intima’. Ad un clandestino con precedenti penali.

L’Ulss 4, mostrando un certo grado di ingenuità, ha espresso l’intenzione di sporgere denuncia nei suoi confronti per danneggiamenti e tanto furto.




2 pensieri su “L’indiano infetto, clandestino e violento è già libero!”

Lascia un commento