Sestri Levante: Comune sostituisce lavoratori italiani con profughi

Condividi!

La Giunta Comunale di Sestri Levante ha approvato protocolli d’intesa che permetteranno di inserire in attività socialmente utili i richiedenti asilo ospiti nella struttura cittadina. Sostituiscono lavoratori italiani con finti profughi, pagati dal contribuente.

Il Protocollo d’Intesa prevede per i richiedenti asilo, un accordo con Prefettura di Genova l’ente che gestisce l’accoglienza, in questo caso Cooperativa Agorà. Da metà febbraio, invece di giovani disoccupati italiani, ci saranno loro a fingere di lavorare alla manutenzione del decoro urbano.

I costi a carico dei cittadini di Sestri sono rappresentati dagli adempimenti aziendali quali la stipula di una assicurazione che copra in caso di Responsabilità Civile, l’apertura della posizione Inail e la dotazione dei dispositivi di sicurezza previsti dalla legge. Lo stipendio ai finti profughi lo pagano già i cittadini italiani, quelli di Sestri compresi.




Lascia un commento