Le Pen: “Schengen è braccio armato della UE”

Condividi!

“Mi rallegro ancora una volta di questa digregazione. Schengen va contro gli interessi degli europei”. Così Marine Le Pen.
“Quella che viene chiamata crisi dei migranti – ha detto la leader Fn alla convention di Milano con la Lega – ha svelato l’infamia di fondo di Schengen e ne sta decretando la fine. L’immigrazione in massa è l’ultimo braccio armato dell’europeismo, per impoverire le nazioni europee e ucciderle per sempre la civiltà”.

“Siamo qui per dire che vogliamo un’Europa più normale, che un’altra Europa è possibile”, aveva detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, rispondendo ai giornalisti prima dell’apertura dell’apertura della Convention del gruppo Enf con Marine Le Pen a Milano. Salvini ha detto che bisogna “recuperare sovranità e poteri dall’Ue”, ma non “per fare muri o fili spinati: io voglio che i miei figli vivano in un’Europa aperta, accogliente e generosa ma con limiti, regole e rispetto”. Ha poi aggiunto che “se un governo di sinistra come quello della Svezia ha deciso di rimpatriare tutti quegli immigrati, significa che Schengen è morto”.




Lascia un commento