Prete non benedice islamica, e allora?

Condividi!

Il parroco di Arnasco, don Angelo Chizzolini, non ha benedetto la salma di Aicha Bellamoudden, la moglie marocchina di Dino Andrei. Entrambi tra le cinque vittime del crollo della palazzina di Bezzo di Arnasco, avvenuto nella notte di venerdì scorso. Cosa del tutto normale, e anche rispettosa, visto che trattasi di membro di un’altra religione.

Ma i media di distrazione di massa sentono l’odore del ‘rassismo’ e i giornalisti eiaculano tutta la loro scemenza sotto forma di parole. Perché, ci informano, Don Chizzolini è il sacerdote che nell’estate scorsa, mentre Bergoglio invitava ad aprire le chiappa all’accoglienza dei clandestini, disse che prima di dare la sua canonica ai profughi l’avrebbe bruciata. E avrebbe fatto bene.




Lascia un commento