L’assessora PD che vuole denunciare Ciao Darwin, perché non ha capito

Condividi!

Dal blog contro i reati di opinione

Torino. Monica Cerutti, assessore (o assessrice ?) all’immigrazione e alle Pari opportunità della Regione Piemonte, attacca la trasmissione Ciao Darwin, che il giorno 12 gennaio avrebbe tenuto a Torino un casting per persone contrarie all’immigrazione e contrari ai diritti delle unioni gay.
Segnalerò il caso all’UNAR. Così la Cerutti.

PIEMONTE

Questi ex comunisti, diventati liberali (col culo degli altri naturalmente) per questioni di potere, si confermano come i più grandi nemici della libertà di espressione e come i migliori amici di lobby e gruppi di potere. E i più grandi disinformatori visto che la Regione Piemonte è sepolta sotto 5,8 miliardi di debiti.

Conoscendo in modo superficiale la trasmissione, possiamo immaginare si tratti di una puntata dove si confronteranno in modo caciottaro i favorevoli e contrari per poi decidere il ‘vincitore’, ovviamente i favorevoli a immigrazione e coppiette gay. Ma la assessora non ha le facoltà intellettive per arrivarci.




Lascia un commento