Tsipras svende il Pireo ai cinesi

Condividi!

Il 67% del porto del Pireo finisce ai cinesi di Cosco, China Ocean Shipping company. Lo annuncia l’agenzia greca per le privatizzazioni. La quota è stata svenduta per 368,5 milioni di dollari.

”Il board dell’Hellenic asset development fund ha valutato l’offerta economica migliorata, confrontandola con le due precedenti giunte per il porto del Pireo e ha deciso di dichiarare questa l’offerta preferita”, si legge in una dichiarazione ufficiale. L’accordo, che prevede anche 350 milioni di euro di investimenti nel porto e ricavi per 410 milioni da versare allo stato, è stato definito “una pietra miliare molto importante” nel programma di privatizzazioni greco.

La China Ocean Shipping company è stata la sola compagnia a presentare un’offerta per la quota di maggioranza del Pireo, il più grande della grecia e uno dei più trafficati in Europa. Anche la danese Apm e la filippina International Container Terminals Services avevano espresso intresse ma non si è concretizzato in un’offerta.

E’ l’ennesima promessa mancata di Tsipras. Sta svendendo un Paese per tenerlo nella gabbia Euro. Che tanto scoppierà lo stesso. Dall’altra parte, ci sono i cinesi tutti presi dalla frenesia di mettere la carta accumulata con l’export a basso costo che sta precipitosamente scomparendo in beni tangibili. Due disperazioni fanno un’affare.




Lascia un commento