Donna stuprata da tre migranti (profughi?) a Dresda

Condividi!

Dresda РEnnesimo stupro in Germania, a Dresda, la culla di Pegida, nel quartiere Gorbitz. La violenza ̬ avvenuta Sabato 9 gennaio, ma ̬ stato reso noto solo a tarda ora di ieri, per motivi ormai noti.

La donna, di 48 anni, è stata bloccata in strada mentre tornava a casa da tre nordafricani. Che l’hanno brutalmente picchiata e stuprata. di tre uomini essere. Lo conferma il portavoce della polizia, Marko Laske. Lo scrive il giornale locale.

Solo cinque giorni dopo, il 14 gennaio, la vittima ha trovato il coraggio di presentare una denuncia di stupro. Perché in Germania il ‘profugo’ è sacro, come la vacca in India, e la vittima, spesso, rischia di essere additata anche dalla polizia per ‘razzista-nazista-xenofoba’.

Gli autori li descritti tra i 25 e i 45 anni, non parlavano tedesco, ma straniero.

Le aggressioni sessuali di massa di Colonia hanno aperto il vaso di Pandora. Dio solo sa, quanti stupri non sono stati denunciati in precedenza.




Lascia un commento