Colonia non docet: Scafisti di Stato scaricano 566 potenziali molestatori in Sicilia

Condividi!

SICILIA – La ormai famigerata Nave ‘Dattilo’ della Guardia Costiera ha raccattato nella notte (perché le missioni notturne pagano doppio), al largo della Libia (missione all’estero altro raddoppio), un gommone con a bordo 131 coloni africani.

Ma il lavoro degli scafisti di Stato è continuo, non si fermano mai. Sono voraci: stamani hanno scaricato ad Augusta (Siracusa) 453 clandestini raccattati ieri dalle navi ‘Spica’ e ‘Aliseo’ della Marina militare, intervenute in aiuto degli scafisti di quattro gommoni. Sempre in Libia.

La Marina Militare è ormai una cloaca di ideali, svenduti per lo stipendio a fine mese. Per i fucilieri in India non hanno mosso un dito, nemmeno una ‘velata’ protesta, sempre a pecora.




Lascia un commento