Compivano raid contro abusivi bengalesi: perquisiti per ‘discriminazione’

Condividi!

Dei pedofili non si preoccupano. Degli spacciatori a Firenze nemmeno. Ma di chi si oppone all’invasione si, eccome

Per cosiddetti ‘raid razzisti’ nei confronti di cittadini bengalesi, quelli che invadono i nostri quartieri con l’abusivismo commerciale, nelle province di Roma, Ferrara e Chieti, i Carabinieri hanno eseguito su mandato della solita Procura della Repubblica di Roma, delle perquisizioni nei confronti di 13 indagati per “associazione finalizzata all’incitamento alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, istigazione alla discriminazione e alla commissione di atti di violenza per motivi razziali, minaccia, lesioni, detenzione di armi da sparo e altri reati”. E bla bla bla.

Non solo devi prenderlo dove non si dice, ma nemmeno devi dire ahi.

Ps. Alcuni dei perquisiti sono invece indagati per altri reati, e quello è un altro discorso.




Lascia un commento