NORDCOREA: la bomba per difendersi da espansionismo USA

Condividi!

LE GUERRE ESPANSIONISTE AMERICANE DEGLI ULTIMI DECENNI HANNO DIMOSTRATO CHE SOLO DOTARSI DI ARMI NUCLEARI RENDE IMMUNI DALL’ESSERE ATTACCATI, L’ESCALATION ERA INEVITABILE

La Corea del Nord ha reso noto poche ore fa, di aver condotto con successo un test con una bomba nucleare all’idrogeno. Le autorità sudcoreane e il Servizio geologico americano poco prima avevano rilevato un sisma di magnitudo 5.1 a 49 km a nord di Kilju, l’area dei test nucleari nordcoreani. La bomba potrebbe essere atomica e non all’idrogeno. Lo sostengono gli 007 di Seul che hanno informato le autorità sudcoreane.

La possibilità del test era nota da diversi giorni.

Una speaker sulla tv nordcoreana ha detto che Pyongyang ha testato una bomba all’idrogeno “miniaturizzata”, elevando “la potenza nucleare” del paese “al livello successivo” e fornendolo di un’arma per difendersi contro gli Stati Uniti e gli altri suoi nemici. La dichiarazione afferma che il test è stato un “perfetto successo”.

La bomba all’idrogeno è molto più potente di quelle nucleari tradizionali all’uranio e molto più difficile da realizzare. Nel 2012 ha detto di aver mandato nello spazio un satellite con un missile pluristadio. Secondo gli esperti, questo missile potrebbe essere utilizzato anche per il trasporto a lungo raggio di testate nucleari.

La Corea del Nord non userà queste armi se non per difendersi dall’americanizzazione forzata. Non è un regime espansionista, e ormai, le ultime guerre ‘umanitarie’ hanno dimostrato che l’unica possibilità di non essere inglobati nel sistema che possiamo definire ‘globalizzazione’ è dotarsi di armi atomiche.




Lascia un commento