Profughi devastano centro accoglienza: letti incendiati, lancio pietre

Condividi!

Un gruppo di decine di cosiddetti profughi ha assalito personale e guardie durante una rivolta violenta contro la permanenza nel campo per migranti greco di Corinto. Lanciando pietre, devastando un edificio e incendiando alcuni materassi.
Secondo l’agenzia stampa greca ANAMPA e la tv locale, è avvenuto ieri sera, decine i clandestini coinvolti.

Secondo i dati dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, il famigerato UNHCR, nel 2015 sono arrivati in Europa attraverso il mare Mediterraneo più di un milione di clandestini camuffati da profughi. Il flusso principale di migranti si è diretto in Grecia dove sono arrivati oltre 844 mila coloni. Il resto in Italia. O meglio: in Libia.




Lascia un commento