Comune grillino regala 500 euro al mese a immigrati disoccupati

Condividi!

Un’altra amministrazione del M5S che tradisce il proprio mandato, e rincorre il PD e applica politica selline. Un tradimento per chi credeva di votare un movimento alternativo.

A Livorno, l’amministrazione locale garantirà cinquecento euro al mese, per sei mesi, ai disoccupati. In cambio dovranno però svolgere lavori socialmente utili o partecipare a progetti a favore della collettività e garantire, se hanno figli, che questi frequentino la scuola.

 

È il “reddito di cittadinanza locale” varato dal Comune di Livorno “in attesa che Governo e Parlamento nazionale si diano una mossa” spiega Ina Dhimgjini, assessore alle politiche sociali della giunta guidata dal sindaco Filippo Nogarin (M5S).

Già dal nome della ‘signora’ si capiscono tante cose.

Il bando pubblicato sul sito del Comune (domande entro il 15 gennaio 2016) è aperto a cittadini italiani, comunitari ed extraue. Praticamente a tutti.

La negazione del ‘di cittadinanza’. Ovunque nel mondo venga garantito, vale per i cittadini, non per gli immigrati. Il motivo è evidente: risorse limitate e solidarietà sociale tra cittadini.

E’ questa l’alternativa grillina? No, è il PD sotto altra forma. Grillo intervenga.




Lascia un commento