Il suo avvocato minacciò Vox: morto l’estremista islamico espulso dall’Italia

Vox
Condividi!

Ricordate Oussama Khachia, 31 anni, il giovane marocchino residente a Brunello, Varese, espulso un anno fa dall’Italia per terrorismo islamico? E’ morto, in circostanze da chiarire, all’estero. Non è difficile immaginare ‘quali’ circostanze.

La notizia è stata comunicata lunedì mattina nella moschea di Varese. I responsabili della comunità ne sono stati informati in serata

Dopo l’allontanamento dall’Italia, tornato in Marocco, il giovane estremista si era poi recato in Svizzera, dove vive la moglie. I giornali elvetici hanno dato notizia qualche settimana fa della sua espulsione anche dal territorio svizzero.

Vox

Dopo l’espulsione era tornato nella casa dei nonni, in Marocco. Di recente aveva accettato un’intervista con Servizio Pubblico.

L’avvocato dell’estremista islamico morto aveva minacciato recentemente Vox:  AVVOCATO DI ESTREMISTA ISLAMICO ESPULSO MINACCIA VOX

 

La morte di Oussama viene confermata ufficialmente dalla famiglia. “Abbiamo ricevuto una telefonata da un amico che ci ha informato – spiegano i parenti, raggiunti questa mattina nella loro abitazione di Brunello – ma non sappiamo nulla. Non abbiamo neanche una tomba in cui piangere, ci sentiamo avviliti e distrutti. Oussama ha subìto una grave ingiustizia con l’espulsione”.