La mente di stragi Parigi nascosto per giorni nei cespugli

Condividi!

Abdelhamid Abaaoud, ritenuto il ‘cervello’ degli attacchi islamici di Parigi del 13 novembre, si è nascosto per quattro giorni tra i cespugli nei pressi di Parigi, come un clochard. Lo rivela Le Parisien.

Il 17 novembre, dopo aver installato una telecamera i poliziotti vedono sua cugina, Hasna Ait Boulahcen, avvicinarsi ai cespugli e poco dopo ecco uscirne Abaaoud. Gli inquirenti, probabilmente in cerca di altri complici, decidono di non intercettarli, e di seguirli. L’indomani, la sparatoria a Saint-Denis, dove i due vengono uccisi.




Lascia un commento