Putin: “In Turchia in atto islamizzazione”, e vota Trump

Condividi!

Putin nella conferenza stampa fiume di fine anno, alla presenza di oltre mille giornalisti, ha spaziato su più argomenti e risposto alle domande: “Nessuna possibilità di appianare le relazioni con la Turchia o trovare un terreno comune con l’attuale leadership turca. In Turchia vedo un processo di islamizzazione strisciante, Ataturk si starà rivoltando nella tomba“.

Sull’abbattimento del jet russo: “Non è stato un atto di inimicizia, ma un atto ostile. Se si fosse trattato di un incidente, come i turchi dicono, uno si sarebbe aspettate delle scuse: invece sono andati dalla Nato”.

“Abbattendo il cacciabombardiere Su-24, forse la Turchia ha desiderato compiacere gli Usa, o forse le autorità turche hanno deciso di mostrare a Usa e Ue che sono un partner affidabile”.

“Se prima l’aviazione turca violava lo spazio aereo della Siria, che ci provi ora”.

Su Assad: “Nessuno ha il diritto di imporre chi debba essere il leader di un Paese, questo spetta solo al popolo siriano”.

Alla domanda su Trump: “E ‘un uomo sopra le righe, di grande talento, non c’è dubbio … Lui è un leader assoluto della corsa presidenziale, come la vediamo oggi. Lui dice che vuole passare a un altro livello delle relazioni, a un più profondo livello nelle relazioni con la Russia. Come non accogliere questo? Naturalmente lo accogliamo con favore “, ha detto Putin ai giornalisti.




Un pensiero su “Putin: “In Turchia in atto islamizzazione”, e vota Trump”

Lascia un commento