Meloni attacca M5S: “Perché non volete sfiduciare governo?”

Condividi!

“Dopo mesi di stallo sono finalmente eletti i giudici mancanti alla Corte Costituzionale. È il frutto di un inedito accordo tra Pd e M5S. Fino qui tutto normale”. È quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Però – prosegue – è anche il giorno in cui i grillini bloccano, di fatto, la mozione di sfiducia del centrodestra all’intero Governo per imporre quella, individuale, alla Boschi. Cioè la Boschi si può sfiduciare ma Renzi no. Che nell’accordo non ci fossero solo i nomi per la Consulta? Che finaccia i duri e puri cinquestelle”.

“Bisogna capire se ci sono ancora i moderati nel centrodestra, quando vedo Brunetta urlare dalla mattina alla sera me lo chiedo, ieri Brunetta ha detto cose offensive e insultanti”. Così il premier Matteo Renzi, intervistato dal Tg5, ha commentato l’accordo di ieri tra Pd-M5S e centristi che, con l’esclusione di Forza Italia, ha portato a sbloccare lo stallo sull’elezione dei tre giudici della Corte Costituzionale.

“Più che discutere di posti bisogna – ha osservato Renzi – capire se all’interno del centrodestra si preferisce seguire la linea demagogica, urlare su tutto e perdere voti o se vogliono tornare alla ragione: noi siamo disponibili ad avere un confronto nell’alterità, nella diversità”.”Dipende da loro, scelgano”, ma mentre “Forza Italia continua al suo interno a litigare su tutto”, “è il momento di fare le cose, non si può continuare a perdere tempo sulla pelle dei cittadini”.

Sulla pelle dei cittadini, si può solo BANCHEttare.




Lascia un commento