Rimozione forzata di tutti i Crocifissi da ospedali Udine

Condividi!

UDINE – «Il Dirigente dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Udine ordina ai dipendenti di togliere i crocifissi da tutti i muri delle stanze della Struttura organizzativa complessiva formazione, e dai luoghi comuni della palazzina “Ex Infermieri”: un atto inaccettabile che va, ancora una volta e senza motivo, a ledere uno dei simboli della nostra tradizione, della nostra cultura e del nostro passato».

E’ la denuncia del consigliere regionale in Fvg Roberto Novelli, che nei prossimi giorni presenterà anche un’interrogazione sul tema alla giunta regionale.

«Da alcune fonti interne all’Aou – rileva Novelli – è emerso che ai dipendenti della Struttura srganizzativa complessiva formazione è stato ordinato di togliere i crocifissi da tutti i muri degli uffici, nonché dai luoghi comuni della palazzina “Ex Infermieri”. Ordine che parrebbe sia stato impartito dall’attuale dirigente, ex responsabile della Soc Formazione dell’Aas Medio Friuli».




Lascia un commento