*Arrestati due profughi in centro immigrati: pronti a colpire, arrivati con kamikaze Parigi*

Condividi!

Due profughi sono stati arrestati in Austria, in connessione agli attentati islamici di Parigi

I due sono accusati di terrorismo e collegamenti con gli attacchi che hanno ucciso 130 persone nella capitale francese.
Sono cittadini francesi per Ius Soli che sono ri-entrati in Europa come profughi in fuga dalla guerra in Siria. Gli arresti sono avvenuti in un centro profughi nella città austriaca di Salisburgo.

I due hanno viaggiato con alcuni dei terroristi di Parigi attraverso la Grecia e poi i Balcani all’inizio di ottobre con falsi passaporti siriani, secondo il quotidiano Kronen Zeitung. Avevamo già parlato dei profughi-kamikaze.

I due sono stati arrestati dopo che la polizia ha ricevuto una soffiata da un servizio di intelligence straniero. Erano in attesa nella città austriaca vicina al confine tedesco, dell’ordine di effettuare ulteriori attacchi terroristici.

Altri due richiedenti asilo sospettati di essere membri dello Stato islamico (ISIS) sono stati presi in custodia a Salisburgo poche settimane fa.

Ius Soli e frontiere aperte: è il totalitarismo degli idioti. E pensare che Renzi e il suo partito di criminali stanno approvando lo Ius Soli in Italia.




Lascia un commento