Russia schiera in Siria il sottomarino che c’è ma non si vede

Condividi!

Il sottomarino ‘Rostov sul Don’ della flotta russa del Mar Nero, equipaggiato con missili da crociera (possono colpire a meno di 1 metro di distanza dall’obiettivo), e’ arrivato nel Mediterraneo orientale e si trova ora vicino alla costa siriana. Lo ha detto a Interfax una fonte a conoscenza della situazione.

Il Rostov è definito ‘Black Hole’ per la sua tecnologia stealth che lo rende quasi in-individuabile.

“Nell’arsenale del sottomarino vi sono missili da crociera Kalibr-PL, analoghi a quelli usati dalle navi da guerra della flotta russa nel Mar Caspio contro obiettivi del gruppo terroristico dello Stato islamico”, ha spiegato la fonte senza pero’ specificare dove si trovi esattamente il ‘Rostov sul Don’.




Lascia un commento