Ambasciata palestinese vende visti per l’Europa a clandestini islamici

Condividi!

BELGRADO – Secondo il quotidiano serbo Blic, dall’inizio della crisi dei clandestini islamici, l’ambasciatore palestinese in Serbia, Mohamed Nabhan – utilizzando la sua posizione di diplomatico – ha fornito ad un gran numero di clandestini visti per entrare nel paese a prezzi elevati, tra i 3.000 e i 5.000 euro.

Si tratta di islamici per lo più provenienti da Palestina, Siria, Iraq e Giordania – che hanno approfittato del visto serbo per poi entrare in Europa occidentale.




Lascia un commento