Un italiano guiderà famigerato UNHCR

Condividi!

L’italiano Filippo Grandi sarà il nuovo
capo di Unhcr. Agenzia Onu per i ‘rifugiati’.

Il portavoce dell’Onu, Stephane Dujar-
ric, ha detto che il Segretario genera-
le, Ban ki-Moon, ha informato l’Assem-
blea generale dell’intenzione di nomi-
nare Grandi al posto di Antonio Guter-
res a capo dell’agenzia. Grandi
entrerà in carica il prossimo primo
gennaio.

Indovinate dove predisporrà i campi profughi?

Da sempre ‘lavora’ dentro l’Onu:

Ha servito come vice Commissario Generale dell’ Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e l’Occupazione (UNRWA) nel 2005, nominato per la sua posizione dal segretario generale delle Nazioni Unite. Nel 2010 è stato nominato Commissario Generale dell’Agenzia da Ban Ki-moon. Grandi entrò nell’UNHCR nel 1988 ed ha servito molti paesi, tra cui Sudan, Siria, Turchia e Iraq dopo la prima guerra del Golfo. Ha anche diretto una serie di operazioni di emergenza tra cui in Kenya, Benin, Ghana, Liberia, Repubblica Centrafricana, Yemen e Afghanistan. Tra il 1996 e il 1997, è stato Coordinatore del campo per l’UNHCR e delle Nazioni Unite e attività umanitarie nella Repubblica democratica del Congo durante la guerra civile. Dal 1997 al 2001, ha lavorato presso l’Ufficio Esecutivo dell’UNHCR a Ginevra, come assistente speciale e poi per il capo di stato maggiore. Prima della sua nomina a vice Commissario Generale, Grandi servì come vice rappresentante speciale del Segretario Generale responsabile per gli affari politici presso la Missione di assistenza delle Nazioni Unite in Afghanistan (UNAMA) dal 2004. Dal 2001 al 2004, ha lavorato come Capo Missione all’Alto Commissariato per i Rifugiati (UNHCR).

E si sa, per fare la propria intera carriera all’Onu, essere totalmente incapace non è certo un ostacolo.




Lascia un commento