Ridotto così dopo vacanza a Kos invasa dai profughi

Condividi!

Colin Duggan, 43 anni, di Liverpool (foto) si è gravemente ammalato ed è ricoverato in ospedale, dopo che gli è stata diagnosticata la malattia del legionario, a seguito di una vacanza in famiglia di dieci giorni a Kos, Grecia.

Cavendish Press - Manchester

L’isola è in una situazione di condizioni sanitarie devastanti, da quando è preda dell’orda islamica proveniente dalla vicina Turchia.

L’uomo  ha rischiato di morire, secondo i medici aveva il 50 per cento di probabilità di sopravvivere, è rimasto dieci giorni confinato in ospedale e ora è a casa da diversi mesi, dove sta ancora recuperando dalla malattia.

L’infezione si trasmette tramite flussi d’aerosol e/o d’acqua contaminata. Più le condizioni igieniche del luogo visitato sono scarse, più possibilità hai di contrarla.

Ma ripetete insieme a noi: i migranti sono una risorsa. I profughi sono una doppia risorsa. La guerra è pace.




Lascia un commento