Sidney, è attacco islamico: “Mediorientale in tunica nera”

Condividi!

Novità sulla strage di Sidney, inizialmente derubricata a crimine comune. Il bandito è stato descritto come “mediorientale”.

L’uomo ha ucciso un esperto IT della polizia a distanza ravvicinata fuori di un quartier generale delle forze dell’ordine in un attacco che è stato descritto come un ‘brutale’.

Funzionari antiterrorismo stanno lavorando con la Squadra Omicidi.
Emergono nuovi agghiaccianti dettagli: la vittima è stata colpita alla testa a bruciapelo dal killer, definito di aspetto mediorientale e vestito con una lunga tunica nera,.

Il commissario di polizia Andrew Scipione: “Ho visto un numero di pezzi di filmati. Posso dirvi che questo era un crimine brutale. Un terribile crimine “.

L’assassino è rimasto in strada dopo aver ucciso l’agente è stato abbattuto dai poliziotti.

Incredibile, come i media cerchino sempre di depistare.




Lascia un commento