Cagliari: questo italiano vive per strada, africani in hotel

Condividi!

La foto con la chiosa: “Via Dante a Cagliari. Questa è la città di Zedda: accoglie gli immigrati irregolari, quanto dimentica i nostri poveri”.

L’immagine è stata foto diffusa da Anna Masala, ritrae un senzatetto italiano.

E’ vero, i senzatetto italiani ci sono sempre stati, ma quando si chiedeva di aiutarli, ci veniva detto che non c’erano le risorse. Ora, scopriamo però che per decine di migliaia di giovani africani, queste risorse ci sono.

1408987975-1408987688-11
CAGLIARI: ECCO DOVE VIVONO I PROFUGHI AFRICANI

E allora scusate, se siamo un tantino incavolati, con questo Stato di merda.

Intanto, un altro senzatetto italiano, sempre a Cagliari, è stato salvato dalla solidarietà dei suoi concittadini, mentre le istituzioni lo avevano abbandonato.

Da un giornale locale:

Dormiva da mesi in via Dante, per strada, con i suoi due adorati cani a fargli da compagnia. Da ieri Roberto, l’ex panettiere di Dolianva, ha un tetto sotto cui vivere grazie alla solidarietà e alle donazioni di molti cagliaritani, ma soprattutto dell’associazione “Gli Angeli di Roberto” che da subito ha preso in carico la sua situazione. “Da ieri Roberto ha una dimora – racconta soddisfatta Bonny, presidente dell’associazione – Una roulotte dismessa in via San Paolo che stiamo finendo di sistemare con i soldi raccolti finora, mancano alcune rifiniture ma almeno ora Roberto è al riparo e non dorme più per strada”.

Ma la solidarietà non si ferma. “Oggi avremo la consegna ufficiale poi continueremo con i lavori – spiega la presidente dell’associazione di volontariato – Però servono altri soldi anche perché c’è da pagare il suolo pubblico per un anno, gli allacci di luce e acqua, e vogliamo sostenere le visite e le cure di Roberto che soffre di una grave malattia allo stomaco”. Per il clochard un sogno che si realizza. “Ieri, appena ha messo piede nella roulotte – dice Bonny – ha subito telefonato commosso alla figlia dicendole che ora aveva una casa dove andare a trovarlo. Per noi è stata una soddisfazione immensa, ma serve ancora la solidarietà di tutti e soprattutto non dimentichiamoci che ci sono tanti altri clochard sardi che vivono a Cagliari in condizioni disperate e vanno aiutati”. (Per chi volesse fare una donazione per Roberto 102 640 5934 è il c/c dedicato). Nella foto la presidente dell’associazione di volontariato, Bonny, con Roberto.




Lascia un commento