Cittadini manifestano contro abusivi: Sel minaccia di querelarli per ‘odio razziale’

Condividi!

JESOLO – Per sabato 3 ottobre, dalle 15 alle 16, un gruppo di cittadini ha deciso di manifestare a favore della polizia locale e le altre forze dell’ordine a seguito del corteo definito per l’illegalità organizzato da Sel e Sinistra sui migranti.

E proprio i due capibastone locali di Sel e Sinistra, tal Salvatore Esposito e tal Rodolfo Murador, annunciano querele contro chi ha osato esporre la propria opinione contro la loro ‘manifestazione’ su Facebook.

«Quello che andremo a fare», spiegano gli organizzatori della nuova manifestazione Martino Sacilotto e Matteo Marigo, «non sarà una contro manifestazione a Sel, ma ci incontreremo in piazza Mazzini e poi in piazza Brescia per esprimere la nostra vicinanza alla polizia locale che più volte è stata aggredita in spiaggia dai venditori abusivi durante il loro lavoro, e verso le forze dell’ordine costrette a lavorare senza tutele da parte delle istituzioni dello Stato. Scenderemo in piazza pacificamente, tutti uniti, senza simboli politici, senza cori, cogliendo l’occasione per conoscere nuove persone.».

«Ho fatto il beach steward», ricorda Sacilotto, «e so quanto sia difficile camminare per ore sotto il sole, avere a che fare con gli abusivi ed essere minacciati di morte, derisi dalle persone che li difendono. Mi sento chiamato in causa e farò di tutto per portare più gente possibile in piazza».

Marigo è sulla stessa linea: «Sono un commerciante che vede tutti i giorni l’impegno delle forze dell’ordine, operare nel segno della legalità e molte volte questa viene vanificata da persone che difendono gli abusivi e da chi compra merce contraffatta o si fa fare i massaggi da persone senza attestato. La legge va rispettata da tutti indipendentemente dal colore della pelle o dalla nazionalità».

Non sono d’accordo Esposito e Murador: «Denunceremo le persone che hanno fatto commenti di incitamento alla violenza e odio razziale sia su Facebook che sul web. Chi sostiene che abbiamo fatto una manifestazione a favore dell’illegalità sarà querelato. Intanto la pagina Facebook “Manifestazione a favore della polizia locale e delle forze dell’ordine” è stata cancellata misteriosamente dopo le polemiche».

Bravi, avete fatto cancellare una pagina Facebook. Sinistra e Censura.




Lascia un commento