ONU e Serbia contro Ungheria: “Violenti contro profughi pacifici”

Condividi!

L’agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati, il famigerato UNHCR, ha accusato l’Ungheria di usare la violenza contro i tentativi di entrare in Europa da parte dei profughi, tra cui donne e bambini.

Tipo questi:

Se impedisci ad orde di clandestini di entrare in casa tua, è ‘violenza’.

Nella giornata di ieri il premier serbo Aleksandar Vucic aveva condannato la brutalità della polizia ungherese contro i clandestini, contro i quali sono stati usati cannoni ad acqua e gas lacrimogeni al confine con la Serbia.

Vucic ha detto che la UE dovrebbe esprimersi sulle violenze al confine ungherese tra i profughi e la polizia ungherese.

A sua volta il portavoce del governo ungherese Zoltan Kovacs ha detto che i disordini al confine con la Serbia sono stati organizzati “non da persone pacifiche o profughi”, ma da “aggressori” i quali non avranno alcuna tolleranza.

Le foto a chi danno ragione?




Lascia un commento