Ebola è tornata: 700 in quarantena

Condividi!

Le autorità sanitarie della Sierra Leone hanno annunciato di aver messo in quarantena circa 700 persone per impedire una recrudescenza dell’epidemia di Ebola dopo la morte di una 16enne.

La ragazzina è deceduta ieri nella periferia rurale della città di Makeni, nella provincia settentrionale di Bombali, dove non era stati più segnalati casi di febbre emorragica da sei mesi. Un altro focolaio di contaminazione è stato individuato nella provincia vicina di Kambia, dove a fine agosto è morta una donna di 67 anni.

L’epidemia di Ebola nell’Ovest dell’Africa è iniziata nel dicembre 2013 dal Sud della Guinea e da allora ha ucciso 11.300 persone su 28.000 casi, tutti registrati in tre Paesi, Guinea, Sierra Leone e Liberia.




Un pensiero su “Ebola è tornata: 700 in quarantena”

Lascia un commento